image-760

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER


facebook
youtube
instagram

Associazione Gianfranco Donadei

Quinta riunione di Direzione (24/09/2020)

2020-09-26 11:49

Radicali Cuneo

Direzione,

Quinta riunione di Direzione (24/09/2020)

Cliccando qui è possibile visionare la registrazione dell'incontro. Di seguito si pubblica il verbale della riunione: Nella serata di giovedì 24 sette

Cliccando qui è possibile visionare la registrazione dell'incontro.

 

Di seguito si pubblica il verbale della riunione:

 

Nella serata di giovedì 24 settembre 2020, si è svolta la quinta riunione di Direzione, allargata a tutti gli iscritti e simpatizzanti, tramite piattaforma zoom. 

 

Sono presenti:

-Segretario: Filippo Blengino (collegato tramite piattaforma "zoom")

-Tesoriere: Lorenzo Bruno (collegato tramite piattaforma "zoom")

-Presidente: Gabriele Melino (collegato tramite piattaforma "zoom")

-Membro di Direzione: Alessia Lubèe 

 

La riunione ha inizio alle 21.00 circa.

 

Prende la parola il Segretario, il quale relaziona brevemente le ultime attività portate avanti. Si introduce il dibattito inerente le prossime elezioni amministrative di Cuneo (nel 2022), valutando la presentazione di una lista per il Consiglio comunale.

 

Rispetto a quanto deciso nella scorsa riunione di Direzione, non è ancora stato possibile procedere con la "questione campane" e per l'organizzazione della manifestazione "Tutto quel che sai sull'immigrazione è falso" a Mondovì, vista l'ordinanza antibivacco del Sindaco di Cuneo, contro la quale Radicali Cuneo ha organizzato una grande manifestazione a cui hanno aderito decine di gruppi, e la delibera sulla "videosorveglianza partecipata". A tal proposito, si sta preparando una diffida al Sindaco Borgna a non ripresentare più l'ordinanza, ed un ricorso al Garante della privacy per quanto concerne la videosorveglianza.

Si decide quindi di rimandare la realizzazione delle prime due iniziative succitate.

 

Domenica una delegazione di Radicali Cuneo parteciperà all'assemblea regionale del Piemonte dei Radicali, a cui interverrà anche Filippo Blengino. Si apre una discussione sulla questione.

 

Si apre il dibattito sull'assemblea annuale da convocare entro dicembre. Si decide di convocarla il 22 novembre 2020, dalle ore 14 alle ore 19, presso il "Cristal Hotel" di Cuneo.

 

Si illustrano le nuove campagne attivate, come contro la caccia, ed il presidio permanente sotto il Comune di Cuneo contro l'ordinanza antibivacco organizzato insieme alla rete "Minerali Clandestini". Radicali Cuneo sarà di turno tutti i venerdì per un mese. 

Si organizza poi per il 25 ottobre un presidio di Radicali Cuneo e UAAR Cuneo sulla laicità ed in ricordo dei 150 anni della Breccia di Porta Pia. L'evento sarà l'ultima uscita pubblica di raccolte firme per chiedere l'istituzione di una sala del Commiato a Cuneo e verrà organizzata una raccolta di firme per l'ICE "Stop Global Warming". L'UAAR organizzerà uno "Sbattezzo point".

 

Si dibatte inoltre in merito alla proposta di affiggere, negli appositi spazzi comunali, dei cartelli sulla laicità e per la legalizzazione della cannabis. AL Comune è già stato inviato il pagamento per le affissioni, in programma dal 12 ottobre per due settimane. Si propone la storica frase spot "- gesù e + maria!", con i rimandi al sito ed ai contatti. La questione sarà oggetto di ulteriore dibattito all'assemblea regionale.

 

La Direzione pertanto impegna gli organi dirigenti:

- a portare avanti le iniziative contro l'ordinanza antibivacco e la delibera "videosorveglianza partecipata";

- a dare luogo a tutte le iniziative succitate e stabilite nelle scorse riunioni, nei tempi e nei modi ritenuti più opportuni;

- .... 

 

La riunione si scioglie alle ore 21.45 circa.

Associazione Radicali Cuneo - Gianfranco Donadei
Associazione Territoriale di Radicali Italiani
Sede legale: Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo
TEL: +39 366.5370589
Email: info@radicalicuneo.org
​PEC: radicalicuneo@pec.it
Codice fiscale: 96099610048
IBAN: IT25 S031 1110 2010 0000 0005 542

facebook
youtube
instagram
informativa privacy

cookie policy

©​2020 Radicali Cuneo

 

Signor Sindaco, Signora Vice-sindaca, Gent. Consigliere/a, Come avrà certamente avuto modo di apprendere dalle ultime notizie, l’esecuzione della condanna a morte del ricercatore Iraniano Ahmadreza Djalali, potrebbe avvenire in questi giorni. Ci rivolgiamo a Lei, nella più sincera speranza che la vita di quest’uomo, di questa figura che tanto ha fatto per il nostro Paese e per la nostra Regione, che in Piemonte ha vissuto e lavorato, tessendo una rete di rapporti e apportando il suo contributo di esperto alle nostre università, sia per Lei un’assoluta priorità in questo momento. Perché non c’è più tempo. Non c’è più tempo, perché un uomo innocente, in carcere da 4 anni, costretto a mezzo di tortura a confessare un ridicolo crimine mai commesso di “spionaggio” è condannato a morte. Non c’è più tempo, perché tra qualche ora quest’uomo potrebbe non esserci più, giustiziato da un regime, l’Iran, che utilizza la condanna a morte come strumento principale contro oppositori politici, prigionieri di coscienza, donne e perfino minorenni. Le chiediamo di agire immediatamente, di utilizzare la Sua posizione all’interno di un’istituzione democratica, affinché il Comune di Cuneo si schieri apertamente dalla parte della vita di Ahmadreza Djalali. Ci auguriamo che il Comune di Cuneo difenda la vita di Djalali, chiedendo che il governo italiano richiami oggi stesso l’ambasciatore Iraniano, esercitando in tal modo pressione istituzionale e diplomatica sull’ambasciata iraniana, affinché Djalali sia rilasciato immediatamente e un crimine tanto grave venga scongiurato. Con speranza, Filippo Blengino, Alessia Lubèe e Gabriele Melino (Segretario, Tesoriera e Presidente Associazione Radicali Cuneo – Gianfranco Donadei)

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder