image-558

Contatti

Contatti

Iscriviti alla Newsletter

Associazione Radicali Cuneo - Gianfranco Donadei

Sede legale: Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo

Email: ​info@radicalicuneo.org

PEC: radicalicuneo@pec.it

Tel: 0171.502138

 

 

Sede legale: Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo

Email: ​info@radicalicuneo.org

PEC: radicalicuneo@pec.it

Tel: 0171.502138

 

 

Associazione territoriale di Radicali Italiani

Codice fiscale: 96099610048

Ricevi i nostri comunicati stampa: clicca qui!

 

Informativa privacy - cookie policy

Verbale prima riunione di Direzione - 10/06/2020

11-06-2020 14:14

Radicali Cuneo

Direzione, verbaledirezione,

Verbale prima riunione di Direzione - 10/06/2020

Nella serata di mercoledì 10 giugno 2020 si è svolta, sulla piattaforma “Googlemeet”, la prima riunione della Direzione di Radicali Cuneo, convocata d

Nella serata di mercoledì 10 giugno 2020 si è svolta, sulla piattaforma “Googlemeet”, la prima riunione della Direzione di Radicali Cuneo, convocata dal Segretario d'intesa con il Tesoriere.

 

Presenti:

-Segretario: Filippo Blengino

-Tesoriere: Lorenzo Bruno

-Presidente: Gabriele Melino

-Membro di Direzione: Beatrice Pizzini

-Membro di Direzione: Katia Catelli

-Membro di Direzione: Stefano Grassini

-Membro di Direzione: Federico Musso

 

L’assemblea ha inizio alle ore 21.15.

 

Ad iniziare il dibattito è il Segretario che illustra le reali difficoltà incontrate fino a questo il  momento. Non avendo ancora ottenuto il codice fiscale dell'associazione non è possibile aprire un conto corrente bancario.

Il Segretario e il Tesoriere hanno inoltre illustrato i costi per la tenuta del conto corrente bancario e da qui la loro scelta nel preferire l’istituto di credito "UBI banca" - Agenzia di Via Roma, Cuneo (decisamente meno cara rispetto ad altri istituti e alle Poste).

Filippo ha inoltre comunicato all’assemblea il suo desiderio di intitolare l’associazione "Radicali cuneo" ad un personaggio locale che, in qualche modo avesse, nel tempo, contribuito alla divulgazione delle idee radicali sul territorio. Gianfranco Donadei, esponente radicale attivo nel cuneese, venuto a mancare due anni fa, potrebbe essere la possibile scelta dell’associazione. La questione potrebbe essere trattata dalla prossima Assemblea degli iscritti, anche dopo una ricerca all'Istiuto storico della Resistenza di Cuneo di materiale inerente la vita del Partito Radicale a Cuneo. 

Filippo chiedere di aggiungere a verbale che Radicali Italiani ha uffucilamente riconosciuto "Radicali Cuneo" come sua associazione territoriale.

 

Interveine Gabriele Melino, il quale sottoliena l'esigenza, a partire dalla prossima riunione di Direzione, di registrare l'incontro per poi pubblicarlo. Tutti i membri della Direzione si trovado d'accordo.

 

Successivamente prende la parola Federico Musso il quale espone quello che a Suo parere è una questione molto importante e da trattare immediatamente, ovvero l’analisi dell’art. 34 del DM 27 Maggio 2020. Il suo intervento prende spunto da quanto relazionato dal Deputato radicale Riccardo Magi alla Camera (che invita i presenti a cercare e ad ascoltare). L’art. 34 stabilisce quali devono essere gli interventi da attuare al fine di regolarizzare i migranti impegnati lavorativamente “in nero” nei lavori agricoli sul territorio italiano duramente colpito dalla pandemia sanitaria. Federico chiede che venga posta la necessaria attenzione e che vengano sensibilizzate sia le autorità cittadine, che la cittadinanza stessa. La riunione stabilisce che, a tal proposito, possa essere corretto manifestare in Cuneo il giorno 20 giugno 2020, appoggiandosi a eventuali iniziative proposte da Radicali Italiani. Sarà premura del presidente informarsi al riguardo e dandone eventualmente notizia alla Direzione. Si concorda di far prendere al Segretario ed al Tesoriere un appuntamento con la DIGOS della Questura di Cuneo, in modo da presentarsi agli agenti e richiedere le modalità più corrette per effettuare la/le manifestazione/i. A tal proposito, viste le tempistiche, l'assemblea da mandato al Segretario di organizzare la manifestazione il più presto possibile e, comunque, entro il mese di giugno 2020, anche sulla base di ciò che Radicali Italiani potrà stabilire, in Piazza Galimberi a Cuneo.

 

Prende la parola a questo punto Beatrice Pizzini. Vista l’esperienza, elenca una serie di punti che, a suo parere, dovrebbero essere tenuti in considerazione nella gestione dell’associazione. Beatrice suggerisce di individuare una serie di responsabili in grado si seguire non solo le campagne che si intenderanno portare avanti, ma anche in grado di portare avanti i rapporti con le istituzioni locali, con i responsabili politici presenti sul territorio, con le altre associazioni presenti … ecc…

Prevede, altresì, la necessità di trovare una sede sul territorio dove ci si possa incontrare e dove si possa dare origine alle campagne da portare avanti.

 

La Direzione, in particolar modo, analizza un "piano di azione", per i primi mesi di vita dell'associazione, che comprenda metodi per l'autofinanziamento, la raccolta di iscrizioni e le campagne da portare avanti. Anzitutto, per la questione legata all'immigrazione, ai gravi problemi in tal senso riscontrabili nel saluzzese, l'assemblea individua in Federico Musso e nella sua esperienza e conososcenza sul tema dell'immigrazione, un punto di riferimento per questa prima campagna, anche nell'ottica di stilare un "dossier migranti" e dei volantini da distribuire durante la manifestazione di cui prima, in modo da portare avanti una campagna di informazione e sensibilizzazione sul tema.

La direzione trova in Beatrice un punto di riferimento tra "Radicali Cuneo" e l'associazione torinese "Adelaide Aglietta", con la quale si intende intraprendere un intensa collaborazzione, e in Gabriele un punto di riferimento per i rapporti con l'associazione "Enzo Tortota" e con Radicali Italiani, in quanto membro del Comitato nazionale di R.I..

Si da mandato ai dirigenti di prevedere contatti con partiti e associazioni locali, nonchè con enti pubblici e privati con i quali si possano ipotizzare iniziative condivise.

Si da mandato al Tesoriere per la realizzazione di gadget e di un'adeguata campagna d'iscrizione, e la ralizzazione di una sorta di "budget preventivo" delle spese da sotstenere in questi primi mesi di vita del gruppo.

Per quanto concerne la raccolta di contatti, di email e di dati, il segretario specifica che l'associazione sio sta appoggiando ad un portale (flazio.com) per la gestione del sito, che comprende anche caselle email, pec e l'organizzazione di contatti per inviare newsletter: già da giorni si sta protando avanti, anche tramite i canali Facebook e Instagram dell'associazione, una campagna di adesione alla newsletter, così da raccogliere il numero più alto possibile di email di simpatizzanti, raccolte nel rispetto del GDPR e delle leggi vigenti in materia di tutela dei dati personali. Allo stesso tempo il Segretario specifica di avere un elenco numeroso di contatti di giornali e radio locali, utillizzabili per invii di comunicati stampa...

La Direzione discute della possibile creazione di "gruppi radicali", legati all'associazione, nelle principali città delle Provincia di Cuneo.

Altresì la Direzione da mandato per portare avanti le seguenti battaglie e campagne nei prossimi mesi, anche in relazione a quanto stabilito dalla mozione generale: in primis la campagna per la legalizzazione delle droghe "Io Coltivo". Il Tesoriere si occuperà dei temi legati alla tutela dell'ambiente, come la campagna di raccolta firme per l'ICE "Stop Global Warmig" e l'organizzazione di un evento per diffondere concetti di tutela ambientale e dell'utilizzo sostenibile di fitofarmaci, nonchè per un agricoltura di tipo biologico. A tal proposito si da mandato di contattare l'associazione "Legambiente" di Cuneo ed eventuali altre realtà simili.

Il Segretrio si farà coordinatore, invece, di una nuova campagna sull'informazione sessuale, tramite la quale saranno distribuito profilattici e materiale informativo contro malattie sessualmente trasmissibili e gravidanze indesiderate. Saranno fatti dei tavoli a Cuneo, preferibilemte il sabato/domenica pomeriggio. A tal proposito si da mandato al Segretario di contattare, con lo scopo di trovare adesioni alla proposta, l'Arcigay, la LILA e l'ASL di Cuneo.

Si da inoltre mandato al gruppo dirigente di iniziare ad organizzare un evento/manifestazione contro il voto (per rinnovo Condigli regionali, comunali e referendum costituzionale) a settembre, vista l'immensa difficoltà per i movimenti politici di esercitare, in così poco tempo e vista l'emergenza sanitaria, i diritti costituzionali, come la raccolta firme per liste elettorali e l'attivazione di campagne per il sì/no al referendum.

 

Sarà inolte cura dei dirigenti di contattare assessori locali e esponenti politici per quanto concerne la "questione sede"; del tema se ne occuperà Beatrice.

 

L'assemblea si aggiornerà il prima possibile.

 

Verso le ore 22.45 si decide di sciogliere l’assemblea.

www.radicalicuneo.org @ All Right Reserved 2021 


facebook
instagram
twitter
youtube
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder