ezgif.com-gif-maker4

Contatti

Contatti

Iscriviti alla Newsletter

Associazione Radicali Cuneo - Gianfranco Donadei

Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo

Email: ​info@radicalicuneo.org

PEC: radicalicuneo@pec.it

Tel: 366.5370589

 

Via XX Settembre 28, 12100 Cuneo

Email: ​info@radicalicuneo.org

PEC: radicalicuneo@pec.it

Tel: 366.5370589

 

Associazione territoriale di Radicali Italiani

Codice fiscale: 96099610048

IBAN: IT65 X030 6910 2131 0000 0002 196

 

Informativa privacy - cookie policy

Caso Djalali, Casu (Radicali Cuneo): "non c'è più tempo"

2020-12-01 13:02

Ufficio stampa

News,

Caso Djalali, Casu (Radicali Cuneo): "non c'è più tempo"

Ahmadreza Djalali è un medico e docente iraniano con cittadinanza svedese. Ha lavorato in diverse università in Europa tra cui l’Università del Piemon

Ahmadreza Djalali è un medico e docente iraniano con cittadinanza svedese. Ha lavorato in diverse università in Europa tra cui l’Università del Piemonte Orientale di Novara. Djalali viene arrestato in Iran nel 2016, dov'era stato invitato per una serie di seminari, e accusato di spionaggio. Come riporta Amnesty International, durante il processo il ricercatore non ha potuto difendersi e il governo iraniano è riuscito ad estorcergli, con torture e privazioni, una dichiarazione dove confessava di essere una spia per conto di un 'paese ostile'. Nell'ottobre del 2017 è stato condannato in via definitiva alla pena capitale. Nel gennaio 2018 la condanna a morte viene temporaneamente sospesa, nel frattempo le condizioni di salute Djabali peggiorano, tanto da essere necessarie delle cure mediche specialistiche al di fuori del carcere. Cure tutt'ora negate. Nella giornata del 24 novembre il ricercatore ha potuto contattare telefonicamente la moglie. Nella brevissima telefonata, della durata di circa due minuti, ha spiegato che sarà trasferito in un nuovo penitenziario in vista dell'imminente esecuzione capitale. Noi Associazione Radicali Cuneo - Gianfranco Donadei chiediamo quindi, aggiungendoci all'appello dei compagni dell' Associazione Radicale Adelaide Aglietta , che il governo italiano convochi l'ambasciatore iraniano per fermare la sentenza di morte di Ahmadreza Djalali.


facebook
instagram
youtube

www.radicalicuneo.org @ All Right Reserved 2021 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder